News

SLAM FC 6 MALEBOLGE: MARCO SANTI SI TOGLIE LA MASCHERA!

By 29.10.2013 No Comments

Abbiamo incontrato Marco Santi, manager, organizzatore, ideatore, gioia e dolore…in un unica parola padre di Slam Fighting Championship per scoprire cosa bolle in pentola o forse sarebbe meglio dire brucia nelle bolge di “Malebolge”, il settimo evento di Slam FC in programma il 10 gennaio 2014 al Obi Hall di Firenze. Gli abbiamo posto 10 domande tante quante sono le bolge di “Malebolge”.

1-Ciao Marco, VUOI RACCONTARCI COME E QUANDO NASCE SLAM FIGHTING CHAMPIONSHIP?!

Slam FC è venuto alla luce il 6 Aprile 2008 in un palazzetto fatiscente con un solo tatami 6×6, è stato l’inizio di tutto ma già allora si è affermato per le caratteristiche che ancora oggi lo distinguono, citando il mio amico Clod (linkabbiamo fatto da subito “Cinema e Delirio”. Mi ricordo un match in particolare che ha infiammato il pubblico ed ha fatto uno spettacolo oltre ogni limite: Tatinho vs Pecoraro, dal giorno successivo a giro per la città si leggeva sui muri la scritta “Tutti contro Tatinho”.

2-slam è nato da una tua idea, vuoi dirci come e perche’ hai scelto questo nome?!

L’idea non è niente di nuovo, l’hanno avuta in tanti e anche prima di me oltretutto: fare un evento di MMA, le Mixed Martial Arts sono la mia passione e il mio lavoro, fare un evento è solo una conseguenza ovvia. Lo spirito, il modo, lo stile lo rendono invece speciale ed unicamente nostro, se qualcuno non è d’accordo con me che aspetti di vedere Slam FC 6 “Malebolge”, si chiarirà le idee una volta per tutte. Ho cercato un nome  che rappresentasse unicamente le MMA, che allo stesso tempo però unisse sia l’aspetto del grappling sia quello dello striking, che fosse di  facile memoria e pronuncia, che racchiudesse un senso di violenza e fosse onomatopeico. Slam è la mia creatura, è il mio mostro: “Finché dal mezzo di queste tenebre una luce improvvisa mi illuminò, una luce così brillante e portentosa eppure così semplice: cambiare i poli da positivo a negativo e da negativo a positivo… Io solo sono riuscito a scoprire il segreto di infondere la vita, macché, anche di più: io, proprio io sono divenuto capace di rianimare nuovamente la materia inanimata! SI…PUO’….FARE!”(cit. link)

3-definisci slam speciale, cosa lo distingue dagli altri eventi di mma?!

In generale tutti gli eventi di MMA sono una copia della UFC, molto spesso sono solo una brutta copia e non hanno niente che li personalizzi e gli dia un’identità propria. Detto ciò Slam non si distingue solo dagli eventi di MMA ma si distingue da tutti gli eventi di sport da combattimento che in linea generale, salvo poche eccezioni, ignorano quanto debbano essere uno spettacolo invece di una semplice competizione ed ignorano soprattutto quanto lo show che vive nella gabbia o nel ring che sia, si nutre di uno spettacolo esterno a quello spazio ed in un tempo tanto sincronico quanto diacronico. Inoltre lo spettacolo sportivo appartiene all’uomo tanto quanto l’arte, entrambi sono Cultura in senso lato, separare lo sport dall’arte e dall’energia che la muove lo volgarizza, l’arte è verità ed essenza. Predicare all’eccesso fair-play e sportività significa solo creare una menomazione dell’anima del combattere, significa nascondere la realtà del combattere dietro un illusoria volgarizzazione della sua essenza. Che “l’importante è partecipare” è la più grande bugia dello sport, la sola verità invece è che l’unica cosa che conta è vincere, negli sport da combattimento questa verità assume valori ancora più forti e socialmente problematici quindi si tende a nasconderla paurosamente ottenendo un risultato meno critico e più controllabile ma allo stesso tempo meno profondo e meno artistico: questa è solo una castrazione estetica.  Noi vogliamo invece che musica, poesia, letteratura, l’arte e la sua essenza nell’incontro dei valori “umano troppo umano” (cit link) valorizzino il nostro spettacolo e lo rendano profondo, colto, pericoloso, vivo e vero.

4-hai parlato di noi, quindi slam non sei solo te?!

Ovviamente no, anche se a molti questo “noi” può apparire come un superbo plurale maiestatis (cit link).Slam non sono stato mai stato solo io. E’ sempre un lavoro di squadra in cui però i valori che stanno alla base  sono condivisi da tutti. Francesco Scatizzi (link) e Alessandra Tognarini (link) sono al pari mio mente e corpo di Slam Fighting Championship e benché adesso stia parlando io, le mie parole sono anche le loro.

5-cosa puoi dirci di “malebolge”, cosa dobbiamo aspettarci e come e’ nata l’idea dell’inferno dantesco?!

Quello che posso dirvi di “Malebolge” è quello che questo sito già vi sta dicendo piano piano, continuate a leggere i nostri articoli e saprete ancora di più. Quel che dovete aspettarvi è ancora una volta “delirio e cinema” all’ennesima potenza come non lo potete nemmeno immaginare. Paragonando Slam FC a un film, noi vogliamo fare quel film che vorremmo vedere al cinema ma che nessuno ha mai fatto: questo è lo spirito che ci muove, facciamo ciò che a noi piace e nel modo che piace a noi.“Certo, Kill Bill è un film violento ma è un film di Tarantino e non si va a vedere i Metallica e si chiede a quegli stronzi di abbassare la musica…”(cit link). Malebolge vuole essere un’opera d’arte, un opera che viva, un essere vivente e presentarsi in suo cospetto ci deve lasciare scioccati. “Qualsiasi opera di un uomo, si tratti di letteratura o musica o pittura o architettura, è sempre un suo ritratto”(cit link). “Malebolge”appartiene a Firenze e nella sua ricerca di arte e “umano troppo umano” non poteva che incontrare l’Inferno di Dante Alighieri, quindi!? “Godi, Fiorenza, poi che se’ sì grande che per mare e per terra batti l’ali, e per lo ‘nferno tuo nome si spande!”(cit link)

6-“MALEBOLGE” VUOLE SCONVOLGERE MA ANCHE “STAVOLTA è PERSONALE” (SLAM FC 5) NON E’ STATO DA MENO, IL RICORDO DEL MATCH SCANDALO RETTORI VS EL BYARI FA ANCORA POLEMICA TRA GLI APPASSIONATI MA NON SEMBRA CHE SLAM VOGLIA FARSENE UNA COLPA NE’ TANTOMENO NASCONDERLO, QUANTE PROBABILITA’ CI SONO DI VEDERE RETTORI VS EL BYARI II?!

La storia delle MMA è piena di risse in eventi importantissimi, per fare due esempi basti ricordare quelle nate a seguito dei match tra Coleman e Rua al Pride e tra Shields e Miller alla UFC, se il match a molti ha fatto schifo in quanto ritenuto un vintage interstile sulle orme dei vecchi match di Vale Tudo che vogliamo dire di Toney vs Couture alla UFC, Hong Man Choi vs Canseco al Dream, Sapp vs Cartoon Character al K1 e Takase vs Yarborough al Pride?(cit link) Senza parlare dello storico Inoki vs Ali (cit link). Potrei continuare la lista all’infinito, prendiamola così tutte le grandi organizzazioni hanno avuto trash-match del genere ergo Slam FC è una grande organizzazione. Per quanto riguarda il re-match questa decisione spetta ai fans, abbiamo fatto un sondaggio democratico e sembra proprio che la gente consideri questo match da rifare. Noi vogliamo dare al pubblico ciò che sognano di vedere e stiamo lavorando anche sul fronte di un match di MMA tra due calcianti della Palla Grossa, se non vi piacciono le nostre scelte possiamo dirvi di tener sempre a mente questi versi: “Non ragioniam di lor, ma guarda e passa”(cit link).

7-“stavolta è personale” ha fatto discutere soprattutto per l’arbitraggio e pesanti squalifiche sono state inflitte dalla figmma che patrocinava l’evento, a chi sarà affidato l’arbitraggio di “malebolge”?!

La scelta della FIGMMA era nata in una doppia logica che poi si è rivelata fallimentare: attingere alle risorse della federazione sia per l’afflusso di atleti dilettanti nel Amateur Tournament sia  per la formazione degli arbitri del Main Event. Se da un lato l’obbligo del tesseramento federale ha ridotto l’afflusso di atleti dall’altro gli arbitri della federazione non si sono dimostrati all’altezza di gestire match professionistici ed ad alta implicazione agonistica.  Riguardo le squalifiche direi che sono solo un boomerang masochistico ma soprattutto fittizio che colpisce loro ma non noi poiché i responsabili della formazione degli arbitri erano loro e perché Slam FC è totalmente indipendente da FIGMMA e quindi dalle decisioni della loro commissione giuridica. Da questi errori abbiamo preso coscienza che Slam FC è un’organizzazione professionistica che deve essere messa in mano a professionisti del settore e non a federazioni il cui principale obbiettivo è il dilettantismo in quanto maggiore risorsa di sostentamento della federazione stessa. Questa non è tanto una critica a FIGMMA, a cui portiamo totale rispetto e stima per il lavoro che sta portando avanti,  quanto una critica a noi stessi e alle nostre scelte passate: Slam FC ha chiuso con qualsiasi federazione italiana e ingaggerà arbitri professionisti come ingaggia atleti professionisti. La situazione italiana relativa alle federazioni di sport da combattimento sta diventando sempre più ridicola sotto molti aspetti, è ormai una guerra di marketing e di denaro che si costruisce su una politica di bassissimo livello e di male parole; la situazione più comica è FIGHT1 che si batte per l’egemonia degli sport da ring contro F.I.K.B.M.S. definendola una FEDERTATAMI in un modo e con uno stile che si potrebbe definire da FEDERFICTION.

8-PUOI RIVELARCI CHI SARA’ L’official referee DI “MALEBOLGE”?

Non so quale sia il suo nome ancora, so solo che c’è già: L’arbitro è già in Slam come la carpa è già nell’albero! (cit link)

9-che altro puoi rivelarci IN ANTEPRIMA di “Malebolge”?

Posso dirvi che potrete assistere ancora una volta allo streaming in diretta di tutto l’evento, che sarà trasmesso su una piattaforma nazionale e una internazionale anche nei giorni a seguire: Pink Monkey e Epicentre. Lo streaming sarà gratuito ma potrete se vorrete, e io mi auguro con tutto il cuore di si, fare una donazione che sarà destinata al progetto Cerbero, un progetto a cui siamo, io in particolar modo, molto legati.

10-siamo arrivati all’ultima domanda, dicci quel che vuoi!!

L’ultima domanda??!!la ciliegina sulla torta! che sia un’epifania (cit link) allora! Nuda e cruda come piace a me. Non mi basta che nell’ultimo Slam FC sia stato minacciato di morte stavolta spero di fare incazzare almeno Dana White, Al-Quaeda o il Papa in persona, questo Slam lo dedico a un po’ di gente e lo faccio con tutto il cuore. Lo dedico agli Ignavi (cit link), quelle persone che nella vita non hanno né le palle né la personalità di scegliere una bandiera e che non meritano come insegna Dante né di stare nell’inferno né tantomeno di essere nominate. Lo dedico ai Freak (cit link), gli esperti di MMA deformi nella loro flaccidità e flatulenza che nella gabbia ci sono entrati solo grazie alla play station ma che vogliono sempre avere l’ultima parola:”non ci rompete i coglioni, le MMA siamo noi, chi combatte, voi dovete solo stare zitti a guardare!”. Lo dedico agli adulatori(cit link) o meglio ai leccaculo, “siete tanti, mi fate schifo e non valete niente, vi metto dove vi mette Dante: immersi fino al collo nella merda!”.  Lo dedico alla banda bassotti (cit link), una banda di nani malefici che appesta il mondo italiano degli sport da combattimento; Gollum, Cacciucco e Showtime, adesso so dove è il vostro problema! Nacho (link) me l’ha insegnato: avete il cuore troppo vicino al culo e vi puzza di merda! Infine lo dedico ai peggiori di tutti in assoluto, i traditori di chi si fida (cit link):”La vendetta non è mai una strada dritta. È una foresta e in una foresta è facile smarrirsi. Non sai dove sei, né da dove sei partito”(cit link)”Vexilla regis prodeunt inferni”(cit link)”. A tutti voi dedico Slam FC “Malebolge” e se non vi sta bene: “andate indietro di un paio di passi…e letteralmente cacatevi in faccia!”

[sz-youtube url=”http://www.youtube.com/watch?v=eWbSkrtSnJA” /]

 

 

 

Leave a Reply