News

SLAM FC 7 “NEMESIS”: PIETRO CAPPELLI A CACCIA DEL TITOLO DI SLAM FC PER ESSERE IL NUMERO 1 IN ITALIA E TROVARE UN SOPRANNOME CHE POSSA FINALMENTE RIUSCIRE A DEFINIRLO INTERAMENTE

By 07.10.2014 No Comments

Era nell’aria ma adesso è ufficiale: Pietro Cappelli combatterà a Slam FC 7 “Nemesis” e lo farà nel co-main event delle serata opposto a un top fighter del suo livello in un match valido per guadagnarsi una title shot nella heavyweight division il 26 Aprile 2015 a Slam FC 8 “Mamba”. Esiste una trattativa ben avviata che vede come probabile avversario Sascha Massafra, top fighter di origini italiane e residente in Germania, che al momento si trova davanti a Pietro Cappelli nel ranking italiano. Pietro Cappelli è una forza della natura, con uno stile completo ma votato allo spettacolo e alla ricerca della conclusione del match prima del limite senza compromessi di punteggio e regolamento è l’atleta di punta del team Dog Eat Dog diretto da Marco Santi. Con un record perfetto di tutte vittorie prima del limite e senza sconfitte è considerato il più spettacolare, atletico peso massimo italiano nonché, in prospettiva, il possibile più forte in assoluto. Così si è espresso Marco Santi a riguardo: “Pietro Cappelli è in una forma fisica e mentale strepitosa, la sua carriera è in ascesa verticale e adesso è al top della sua forma oltre questo il lavoro tecnico inizia a dare ottimi frutti e ogni giorno che passa lo rende più completo. Pietro può essere il più forte massimo che c’è in Italia e noi non abbiamo né vergogna né paura a dirlo ma soprattutto a dimostrarlo a chi ancora non lo sa. Un percorso affascinante e difficile che inizia a “Nemesis” e che se andrà come noi vogliamo ci porterà a poter dire, in modo indiscusso a “Mamba”, che Pietro Cappelli è il numero 1″. E’ stato prima il “becchino” e dopo “roller coaster” ma poi è diventato prima “dark side” e poi “flegias”, stavolta ancora non si sa come lo proveranno a chiamare ma non esiste una parola per definirlo, lui è solo e soltanto Pietro Cappelli. Questo è Slam! Questo è spettacolo!

Leave a Reply